JAMAICA

JAMAICA è un gioco da tavolo di pirati. Pirati dei caraibi si intende. Con un particolarità: non si tratta solo di un gioco di battaglie navali, ma di una sorta di regata tra velieri in stile piratesco (quindi con la libertà di spararsi allegramente a vicenda).
Il corsaro Henry Morgan, divenuto governatore della Giamaica, invita tutti i suoi vecchi colleghi pirati a fare una gara con le loro navi circumnavigando e depredando la grande isola.
La vittoria sarà una somma del punteggio ottenuto valutando il piazzamento nella gara di vela e i dobloni conquistati.
Ogni giocatore ha a disposizione una nave dotata di una stiva con 5 settori. Pesca 3 carte e sceglie quale giocare. La carta giocata determina le azioni e i movimenti del giocatore e della sua nave. Si possono immagazzinare viveri, polvere da sparo, dobloni e tesori; facendo molta attenzione allo spazio limitato della propria stiva. Durante il viaggio bisognerà utilizzare i materiali accumulati, ma si rischierà anche di perderli nei combattimenti con gli altri giocatori-pirati.
Un gioco quindi pieno di sorprese ed imprevisti ai quali bisognerà far fronte valutando bene rischi ed opportunità.
Vi segnaliamo poi che JAMAICA è un gioco da tavolo ricco di componenti e materiali e splendidamente illustrato.

Autore: Malcolm Braff, Bruno Cathala, Sébastien Pauchon
Illustratore: Mathieu Leyssenne
Editore: GameWorks.

Durata: 45 minuti circa.
2-6 giocatori.
Da 8 anni in su.

Regolamento in italiano, inglese, francese, tedesco, olandese.

Prezzo: 35 euro